Archive for November, 2010

Canzone della settimana

Monday, November 29th, 2010

Canzone della settimana #93

Stasera ho assistito alla cerimonia per la consegna del Preston Robert Tisch Award in Civic Leadership a Wynton Marsalis. Il musicista ha menzionato la sua collaborazione artistica con Willie Nelson, così mi sono incuriosito.

Addio a due grandi della comicità

Monday, November 29th, 2010

Ieri se n’è andato ad 84 anni Leslie Nielsen, oggi, a 95 anni, Mario Monicelli. Voglio ricordarli con due scene che continuano a farmi ridere.

Tradizioni americane

Monday, November 29th, 2010

Sono rientrato dal ponte del Thanksgiving, il giorno del ringraziamento, una festa che accomuna gente di tutte le religioni. Ho mangiato il tacchino e ringraziato per le cose belle del 2010. E’ stato piacevole e mi domando se invece per molte famiglie americane sia stato come nella vignetta qui sopra. Mi auguro di no.

Proteste ideologiche?

Wednesday, November 24th, 2010

Dilaga la protesta contro la riforma Gelmini, che potrebbe essere approvata in questi giorni. Ho già scritto che le uniche proteste che condivido sono contro i tagli alla scuola e all’università, mentre credo che quelle contro il disegno di legge siano ideologiche e pilotate da organizzazioni studentesche di sinistra, con l’appoggio dei baroni che hanno solo da perdere se la riforma venisse approvata. Sui giornali non si parla mai delle rivendicazioni dei protestanti e in un articolo di oggi a fatica ho trovato questo passaggio:

Riteniamo inammissibile – spiegano dalla Rete della conoscenza (il network promosso da Unione degli Studenti e Link Coordinamento universitario, ndr) – che dopo mesi di mobilitazione, cortei, occupazioni, lezioni in piazza, il Ministro non abbia mai risposto nel merito alle critiche e alle proposte degli studenti, e che il Governo agonizzante, privo di una maggioranza possa cercare con arroganza di ottenere l’approvazione di una riforma che con l’ingresso dei privati nei CdA, la sostituzione delle borse di studio con sistemi di indebitamento degli studenti, la precarizzazione della ricerca, distrugge l’università pubblica

Questa dichiarazione conferma quello che ho scritto sopra. La protesta è contro il Governo di centro-destra, contro il tentativo di riformare la governance dell’università e contro l’introduzione di criteri meritocratici. I “sistemi di indebitamento degli studenti” ci sono in molti altri Paesi e funzionano bene. Non so i dettagli del metodo proposto nel DDL, ma ad esempio so che in Svezia lo Stato paga per l’università e, a partire dal primo impiego dopo la laurea, il debito (senza interessi mi pare) deve essere saldato con pagamenti rateali, calcolati in base allo stipendio dell’interessato. Ci vogliamo rendere conto che in Italia l’università non è gratis, ma viene pagata con le tasse di tutti? Gli operai pagano l’istruzione dei figli degli imprenditori. Se uno non va all’università i suoi genitori la pagano a qualcun’altro. E’ giusto? E’ giusto che una persona 10 anni fuori corso paghi le stesse tasse di uno studente che dà tutti gli esami con la media del 30? La sinistra è ancorata sull’ideologia trapassata del livellamento della società. L’unica uguaglianza che conta è quella delle opportunità. I giovani dovrebbero protestare per questo, perché in Italia è ancora un concetto sconosciuto.

La cosa che mi preoccupa di questa accelerazione per l’approvazione del disegno di legge è che, per ottenere la maggioranza in Parlamento, vengano ritirati alcuni emendamenti importanti, o che se ne introducano altri che limitino i contenuti riformatori. Ho trovato questo comunicato in rete in proposito, ma non riesco a capire quanto ci sia di vero (poco mi sa), visto il documento è scritto male, è fazioso e non ho trovato altri riscontri. Se qualcuno ha informazioni in proposito, aggiunga un commento.

Post collegati:

Amazon.it

Tuesday, November 23rd, 2010

Amazon è arrivato anche in Italia! Io sono cliente dello store americano dal 2002 e ormai lo uso per il 75% dei miei acquisti, in particolare elettronica di consumo, CD e Blu-ray.

Canzone della settimana

Monday, November 22nd, 2010

Canzone della settimana #92

Ieri sera sono stato al Cafe Wha? e ho riascoltato live questa canzone che non sentivo da un pezzo. La “Cafe Wha? Band” è  stata eccezionale.

Apple marketing

Friday, November 19th, 2010

Tutto il rumore per la disponibilità dei Beatles su iTunes, con la bellisima foto a tutto schermo sulla homepage della Apple. è stata una bella mossa di marketing.

Luca Dal Negro e la fotonica nel chip

Wednesday, November 17th, 2010

Oggi è uscito un mio articolo per La Stampa che parla delle ricerche di Luca Dal Negro nel campo della fotonica basata su silicio. Il lavoro di Luca, che conosco da quando eravamo entrambi al M.I.T., mi ha sempre interessato e l’articolo è diventato una piacevole occasione per approfondirne alcuni aspetti. L’articolo si può leggere sul sito del quotidiano, oppure scaricare in PDF da questo link per vederlo nell’impaginazione originale. Per saperne di più, consiglio di visitare il sito del suo laboratorio presso il Photonics Center della Boston University.